CONVEGNI al Gonzaga

GRATUTI

APERTI AL PUBBLICO

A.s. 17/18

WAKE APP V

26/02/2018

Presenti a Wake App V: genitori, dirigenti scolastici, docenti, educatori e 73 giornalisti

 

Dal 2014 il tema del CyberBullismo e dei BULLismi è centrale al Gonzaga.

Informazione e formazione sono fondamentali per capire questi odiosi fenomeni e prevenirli.

Un ragazzo bullizzato è un ragazzo infelice.

Noi vogliamo ragazzi FELICI!

 

Si ringraziano per la realizzazione di Wake App V:

OdG Lombardia

Pepita Onlus

ALG Gonzaga

Le SLIDE:

Miolì Chiung: DSA e BULLIsmi

Valentina Letorio VIVAVOCE: Balbuzie e BULLIsmi

Cultura, famiglia, scuola: l'importanza della rete

 

Possono DSA e Balbuzie essere tra le cause di atti di BULLISMO?

 

Questa la domanda alla quale daremo risposta. Partendo dalla comprensione di queste fatiche scolastiche che colpiscono anche la capacità di espressione e l'autostima del soggetto e possono perciò alimentare episodi di bullismo e cyberbullismo.

 

L’importanza dell’autostima per uscire dalla fatica e smettere di essere bersaglio: quali riflessioni si agitano attorno alle fatiche che possono trasformarsi in una caratteristica debole e mettere un bambino/ragazzo nella posizione di vittima?

 

 

Come rafforzare le vittime

Come responsabilizzare gli spettatori?

Come fermare i bulli? Aiutandoli a diventare sereni e positivi.

 

Sullo sfondo anche l’applicazione della Legge 71/2017 recante "Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del cyberbullismo".

 

 


WAKE APP IV

11/09/17

 

Totale persenze: 238 giornalisti oltre a genitori, dirigenti scolastici, docenti, educatori ed esperti.

COSA HANNO DETTO GLI ESPERTI:

 

- la legge Ferrara 71-2017 è un passo avanti fondamentale, i docenti dovrebbero discuterne in classe con i loro studenti perché la legge è per loro, per i ragazzi;

- il cyberbullismo e gli altri pericoli della rete sono una emergenza educativa alla quale tutti gli adulti educanti sono chiamati a dare risposta;

- la prima agenzia educante e prima responsabile dei comportamenti corretti dei figli è la FAMIGLIA;

- la FAMIGLIA deve dettare le REGOLE all'uso dello smartphone;

- la SCUOLA può fare molto, e deve perché la legge Ferrara prevede precisi impegni da parte di ogni scuola, in sinergia con la famiglia e tutte le altre agenzie educative: associazioni sportive, oratori, insegnanti/educatori di attività extrascolastiche;

- in LOMBARDIA abbiamo anche la legge regionale 142 - 2017, abbiamo la Casa Pediatrica del Fbf, centro di eccellenza per l'aiuto a vittime e bulli, abbiamo associazioni molto attive ed efficaci nei percorsi formativi per i bambini e i ragazzi come Pepita onlus.

 

LE SLIDE

Marco Luciani, commissario Polizia giudiziaria di Milano

 

Pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 3 giugno 2017 e divenuta legge a tutti gli effetti il 18 giugno 2017, la tutela dei minori attraverso la prevenzione e il contrasto al cyberbullismo ha avuto un iter parlamentare lungo e difficile.

 

La legge è dedicata a Carolina Picchio, quattordicenne, che nella notte tra il 4 e il 5 gennaio 2013, a Novara, si gettò dal balcone dopo la comparsa in rete d’un video girato a sua insaputa.

 

Questa ragazzina, bella e fragile come un fiore, ci ha lasciato un messaggio di addio:

 

"Le parole fanno più male delle botte."


Monologo sul bullismo

03/04/2016

Il cyberbullismo è un'emergenza educativa che, in Italia,

colpisce e a volte travolge 1 ragazzino su 3.

La famiglia e la scuola, fianco a fianco,

possono fare molto per la prevenzione.

Il cyberbullismo

è una terribile e mostruosa epidemia:

FERMIAMOLA!

Credo negli esseri umani, che hanno coraggio di essere umani ...



A.s. 16/17

WAKE APP III

02/05/17

MOSTRA-percorso educativa, per riflettere

26/04-05/05/17

Realizzata da un team di educatori, pedagogisti, grafici e fotografi,

la mostra si snoda lungo una serie di 19 pannelli fotografici:
selfie e testi osé inviati da Asia al suo ragazzo.

 

Un gioco? Uno scherzo? Amore? Sesso? O forse ... solo un terribile errore ...


Le immagini via via sbiadiscono, a causa della graduale perdita di identità di Asia.

E' in ballo, ormai deve ... ha cominciato, non può fermarsi ...


L'ultimo selfie è quasi totalmente bianco, perché Asia non è più se stessa.

Si è spinta troppo oltre per quello che credeva uno scherzo, un gioco, l'amore forse ...
Ma amore non è.

soloperte.org


In Italia 1 ragazzino/a su 4 inzia a fare Sexting all'età di 11-14 anni

 (dati Pepita onlus) 

Le immagini postate sono di dominio pubblico.

 Non si cancelleranno mai più.

Il Sexting mina l'equilibrio dei ragazzi.

Il Sexting scatena il cyberbullismo.
Il Sexting espone i ragazzi all'adescamento online.

Il Sexting è per sempre.
I ragazzi fanno Sexting.

Just hold on to your heart


WAKE APP II

20/02/17

 

Circa 280 persone presenti all'incontro: genitori, educatori, docenti, dirigenti scolastici - del Gonzaga e di altre scuole milanesi - esperti, associazioni. 74 i giornalisti presenti.

 

 I NOSTRI RELATORI:

 

- Paolo Picchio padre di Carolina Picchio - Intervista a Tv2000it

- senatrice Elena Ferrara - Ddl 1261Intervista  alla  trasmissione  "Siamo noi"  - Intervista alla trasmissione "Extra" di TelePavia

- Carlo Borghetti - consigliere  regionale  e  capogruppo  Commissione  sanità - BlogdemTwitter

- Andrea Donati - la Banda degli Onesti onlus

- Luca Bernardo - direttore della Casa Pediartrica del FBF di Milano visita online - intervento al convegno "Stop al Cyberbullismo"

- Ivano Zoppi - Intervento su WhatsApp

- Marco Luciani - commissario Polizia locale di Milano - «È urgente che si prenda coscienza del fenomeno: le famiglie devono sapere che esiste perché, se non lo vivono direttamente, lo rimuovono. Non è un problema mio, dicono. Salvo poi restare senza parole nel momento in cui le stesse storie che si leggono sui giornali ti esplodono in casa»

- Suor Anna Monia Alfieri - presidente FIDAE Lombardia nostro partner per la comunicazione - Formiche.net

 

IL VIDEO DI APERTURA

Storia di Carolina

LE SLIDE

Senatrice Ferrara

Marco Luciani


Non temere nulla io sarò al tuo fianco



Anno scolastico 2015-16

WAKE APP

22/02/16

 

280 persone presenti: genitori, educatori, docenti, dirigenti scolastici - del Gonzaga e di altre scuole milanesi - esperti, associazioni.

 

I NOSTRI RELATORI:

Senatrice Elena Ferrara - Ddl 1261 - "Siamo noi" - Intervista - "Extra" - Intervista

Marco Valerio Cervellini - Polizia di Stato - Intervista

Luca Bernardo - Casa Pediatrica Fbf - Convegno "Stop al Cyberbullismo" (1° parte)

Nicola Iannaccone - ATS Città di Milano - Convegno "Stop al Cyberbullismo"

Nostro partner per la comunicazione: FIDAE Lombardia

Presidente: Suor Anna Monia Alfieri



E se uno tenta di sopraffare

colui ch’è solo,

due gli terranno testa;

una corda a tre capi

non si rompe così presto

                          Ecclesiaste 4:12



FOTO e VIDEO: tutte le foto e i filmati sono tratti da Internet e quindi di pubblico dominio, oppure gentilmente concessi dagli autori. In qualsiasi momento, chi non desiderasse apparire può chiedere di essere cancellato inviando una mail alla redazione.

 

Questo sito viene aggiornato senza alcuna periodicità. Perciò non è una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001.

Tutto il materiale presente nel sito - testo, immagini e filmati -  è pubblicato a scopo divulgativo, senza fini di lucro. Eventuali violazioni di copyright segnalate dagli aventi diritto saranno rimosse immediatamente.